Pubblicato da: aretuseo | 25/04/2009

Lettera al figlio

lettera-al-figlio2lettera-al-figlio

Annunci

Responses

  1. Caro Are, se riesco a postarla ti faccio copia incolla di questa bellissima poesia di Pedro Salinas, magari già la conosci.
    Se così fosse ti chiedo scusa. Un saluto
    da me. chiara (*:*)

    Io non posso darti di più.

    Non sono più
    di quello che sono.

    Ah come vorrei essere
    sabbia, sole in estate!
    Che ti sdraiassi
    rilassata a rilassarti.
    Che mi lasciassi
    il tuo corpo quando te ne vai, orma,
    tenera, tiepida, indimenticabile.

    E che con te se ne andasse
    su di te, il mio bacio lento:
    colore,
    dalla testa ai piedi
    bruno.

    Ah come vorrei essere
    vetro, o stoffa o legno
    che conserva il suo colore
    qui, il suo profumo qui,
    e nacque a tremila chilometri!

    Essere
    la materia che ti piace,
    che tocchi tutti i giorni
    e che vedi già senza guardare
    vicino a te, le cose
    collana, boccetta, seta antica
    di cui, quando senti la mancanza
    chiedi: “Ah! dov’è?”

    A come vorrei essere
    un’allegria fra tutte,
    una sola, l’allegria
    di cui ti rallegri tu!

    Un amore, un amore solo:
    l’amore di cui tu ti innamoreresti.

    Però non sono più di quello che sono.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: